Formazione Informatica

Caro Fake Non Mi Freghi! 6 trucchi per riconoscere i profili falsi su Facebook ed evitare di dare loro l’amicizia

Facebook è una delle piattaforme che più ci vede coinvolti nella nostra attività politica online, grazie a questo social, esploso negli ultimi anni, abbiamo potuto costruire una community virtuale che sfocia spesso e volentieri in vere e proprie amicizie.

La domanda però che dobbiamo porci è la seguente: tutti quelli che mi aggiungono tra gli amici, sono reali?

Vi dico già da subito che molto probabilmente anche voi come molti utenti esperti avete accettato in passato o avete ricevuto qualche richiesta di amicizia da profili falsi o meglio definiti FAKE.

 

DIAMO I NUMERI

Cominciamo dai numeri, per capire bene di cosa stiamo parlando, sono andato a pescarmi i numeri che compongono questo grande puzzle.

Facebook ha attualmente 2 miliardi di utenti, si avete letto bene, MILIARDI, di cui un buon 5/6% risultano profilo FAKE ed oltre il 97% di questi, si definisce DONNA di cui il 60% BISESSUALE.

 

L’8% di utenti reali gestisce più account contemporaneamente (se non siete quindi un Alessandro Benigni del caso dimenticate di farlo anche voi 😂).<<
2% degli utenti Facebook ha intestato il suo profilo al proprio animale mentre oltre 30 milioni di utenti sono morti ma con un profilo ancora attivo.

I FAKE NON SONO TUTTI UGUALI!

Esatto! I profili fake non sono tutti uguali, bisogna distinguerli tra fake “BASE” e fake “PROFESSIONAL” stessi obiettivi s’intenda, ma diversa struttura, noi ci concentreremo comunque in questa fase iniziale, solo su alcuni aspetti che ci permetteranno di smascherarli entrambi.

COSA FANNO QUESTI FAKE?

Semplice!, un profilo fake può esser utilizzato per vari motivi, ma tra quelli più pericolosi in circolazione per cui dobbiamo stare veramente attenti, sono il totale controllo in remoto dei nostri movimenti, delle nostre attività, delle pagine che seguiamo, ma sopratutto come già è capitato a più uno di noi, la vigliaccata della segnalazione diretta al Grande Fratello Facebookiano, che come ben si sa quando si tratta di noi, fa rispettare anche le virgole del suo famoso “standard di comunità” per poi bloccarci il profilo fino ad un massimo di 30giorni.

6 MOSSE PER NON ENTRARE NELLA RETE

Solo per voi, una serie di accorgimenti che messi in pratica, vi terranno lontani da minacce e personaggi ambigui:

1. Attenzione ai Nomi

ateci caso, i profili fake hanno sempre nomi altisonanti, sensuali e stranieri, quindi se una Jessica stile Verdone vi aggiunge (magari è anche gnocca!) diffidate.

2.Foto

I fake hanno sempre pochissime foto, con pochissimi tag e pochissime descrizioni (per verificare se la foto profilo più non sia stata presa dal web basta fare una piccola ricerca su siti come Google Immagini o Tineye) pertanto prima di accettare osservare bene.

3.Timeline – Bacheca

uando notate pochissima attività ed una bacheca quasi limpida, con poche informazioni personali e poca partecipazione e condivisioni, attenzione, son tutti segnali fatali che ci fanno capire chi abbiamo difronte un personaggio ambiguo, pertanto, quando ci rendiamo conto di questo, eliminiamo subito la richiesta.

4.Data di Nascita

La data di nascita più comune, secondo uno studio di ricerca, dai profili fake viene quasi sempre utilizzata quella del 1º Gennaio o del 31 Dicembre, quando notate questo, occhio! Ne vale la vostra incolumità.

5.Stato Relazionale

a maggioranza di questi profili risulta quasi sempre in relazioni aperte, divorziati o separati, nonostante il fatto che magari abbiano anche poco meno di 20 anni.

Se per caso notate questo particolare non fatevi strane illusioni o particolari pensieri, eliminate subito il personaggio.

6. Stato lavorativo

e l’omino o la signorina che vi ha aggiunto, oltre ad esser bello o bellissima , oltre ad aver un nome meraviglio, meno di vent’anni ed è persino separato o divorziato, è anche laureato a Washington, cresciuto a Caracas e fa persino il postino a Napoli, attenzione, c’è puzza di bruciato e non è la polenta taragna che avete sul fuoco 🔥 occhio!


Siete d’accordo con la nostra lista?

Ritenete che altre azioni vadano aggiunte?

Vorreste spiegazioni più approfondite?

Gli articoli di questo sito sono in continua evoluzione allo scopo di migliorarne continuamente l’efficacia.

Quindi usate i commenti per condividere i vostri dubbi, le vostre proposte e le vostre impressioni  sapendo che, in questo modo, contribuirete al miglioramento del sito e compirete un efficacissimo atto di Militanza Digitale!