Formazione Politica

XXI SECOLO: ATTENTI ANCORA ALL’INGANNO DELLE IDEOLOGIE

Nel suo volume “L’inganno delle Ideologie” (Koinè Editrice, Roma 2015), dal quale ha tratto spunti e ricostruzioni per l’intervento di apertura del 1° Seminario di formazione storico-politica del Popolo della Famiglia (Roma, 2 dicembre 2017), P. Giacobbe Elia ha lanciato un forte j’accuse contro «il desiderio di suicidio dell’Occidente» una volta diventata la sua classe dirigente relativista e cristianofobica.

La relazione del sacerdote e teologo, dal titolo “Chiesa e Totalitarismi: dal XX al XXI secolo”, ha articolato questo pensiero sul possibile futuro dell’Occidente post-cristiano su una base rigorosamente storica. «Papa Paolo VI – ha dichiarato a questo proposito –, da Sommo Sacerdote parlò di un “fumo di Satana” penetrato nel Tempio stesso di Dio. Bene: questo avanzare delle tenebre non è altro che rifiutare la luce, che è Dio. Tanto è vero che si stanno distruggendo i segni, il Cristianesimo è fatto di Chiese e Cattedrali che hanno fatto lo splendore dell’Europa e che non si rispettano più. Si sta cercando di cancellare ciò che rimarrà incancellabile. Per dirla con Goethe l’Europa si è costituita camminando in latino. Però c’è questo desiderio di distruzione, che è nato con il Comunismo. Ormai c’è una sorta di senso di colpa di cui l’Occidente si è fatto carico quasi avesse commesso un delitto».