Ripetitori

LE NOSTRE SCELTE – Elezioni Amministrative

 

LE NOSTRE SCELTE
di Mario Adinolfi

Riguardo alle nostre scelte per le prossime amministrative, stiamo lavorando nel solco della tradizione che fin dal 2016 ci ha visti comporre intese di varia natura con l’obiettivo di ottenere più eletti possibile perché sono gli eletti l’anima della presenza sul territorio. Abbiamo ottenuto eletti andando da soli con il nostro candidato sindaco (penso a Mirko a Riolo), ne abbiamo ottenuti andando in coalizione e esprimendo dunque esponenti di governo locale (il primo fu Lanfranco nel 2016, da allora vicesindaco a Cordenons), ne abbiamo ottenuti candidando nostri esponenti in liste altrui (la prima fu Giovanna sempre nel 2016 a Bolzano). I principi guida sono due: siamo un movimento dove conta chi si impegna, quindi decidono i gruppi locali e il direttivo nazionale nega il suo necessario placet tecnico solo in caso di macroscopiche violazioni della ragione d’essere del Popolo della Famiglia (sono vietate ad esempio intese con Pd e M5S); bisogna concretamente agire valutando il massimo numero di eletti ottenibili sul territorio, nelle condizioni date. Nei prossimi mesi si rinnoveranno 5 consigli regionali e 797 consigli comunali. Il Popolo della Famiglia, ottenuto il riconoscimento politico della sua soggettività autonoma grazie alla scelta vigorosa e lungimirante di presentare il proprio simbolo fuori dalle coalizioni alle politiche, ora può sedersi a ogni tavolo di trattativa se le condizioni lo consentono facendo pesare il consenso localmente raccolto per trasformarlo nei prossimi mesi (ce lo auguriamo) in un consistente numero di eletti che sommati ai sedici attuali comporranno la presenza viva e visibile del PdF nelle istituzioni. Un passo alla volta, un passo alla volta…