Formazione Politica

Z come ZERO tolleranza – i 26 punti del PdF

“Z” come tolleranza zero verso chiunque attenti alla sicurezza.

Lo Stato e le Istituzioni locali dovrebbero perseguire in tutte le sedi possibili e reprimere con tutti i mezzi a disposizione l’obiettivo della tolleranza zero verso chiunque attenti alla sicurezza fisica delle persone, dei rapporti sociali, del credito etc. Particolare severità verso chi corrompe o tenta di corrompere, all’interno del mondo della scuola, dei media e dello sport, i giovani (cfr. Compendio DSC, n. 157). (…) L’obiettivo dovrebbe tradursi concretamente nell’elaborazione di programmi di prevenzione ben studiati che diano vita ad un sistema legale severo e ben conosciuto che stronchi i fautori e responsabili di: 1) pedofilia, 2) violenza sessuale, 3) diffusione delle droghe; 4) promotori del loro uso e della “cultura dello sballo”, 5) doping sportivo, 6) teppismo negli stadi, 6) degrado di città e beni culturali.

Dai 26 punti programmatici del Popolo della Famiglia

Per il testo completo clicca qui:

26 punti per tracciare il Programma del Popolo della Famiglia

Formazione Politica

Y come Y CHROMOSOME – i 26 punti del PdF

“Y” come Y chromosome. Educare sì alla sessualità, ma rispettando l’identità e l’armonia maschio/femmina. 

(…) Siccome i genitori hanno una responsabilità primaria nella sfera dell’educazione sessuale, è loro diritto-dovere assicurare che i loro figli apprendano in modo ordinato e progressivo il significato della sessualità e imparino ad apprezzare i valori umani e morali ad essa collegati (cfr. Compendio DSC, n. 243). I genitori devono essere messi in condizione di verificare e scegliere le modalità con cui viene attuata l’educazione sessuale nelle istituzioni educative, al fine di controllare che un tema così importante e delicato sia affrontato in modo graduale e senza ridurre il tutto alla genitalità o all’anatomia. L’educazione affettiva e sessuale, inoltre, deve abbracciare la totalità dell’essere umano (…)

Dai 26 punti programmatici del Popolo della Famiglia

Per il testo completo clicca qui:

26 punti per tracciare il Programma del Popolo della Famiglia

Formazione Politica

X come XENOFILIA – i 26 punti del PdF

“X” come xenofilia equa ed equilibrata. Società multiculturale o società multietnica? Tutti i colori del mondo, ma sotto la stessa bandiera.

Gli immigrati sono innanzitutto persone, e la prima accoglienza è un dovere: dare da mangiare agli affamati. Inoltre, nella maggioranza dei casi, essi rispondono a una domanda di lavoro che altrimenti resterebbe insoddisfatta (cfr. Compendio DSC, n.297). Tuttavia, i flussi migratori vanno regolamentati secondo criteri di equità e di equilibrio, criteri che servono ad evitare tensioni sociali e sono indispensabili per ottenere inserimenti con le garanzie richieste dalla dignità della persona umana. Gli immigrati vanno aiutati ad integrarsi nella vita sociale, assieme alle loro famiglie; in tale prospettiva, va rispettato e promosso il diritto al ricongiungimento familiare. Nello stesso tempo, per quanto è possibile, vanno favorite tutte quelle condizioni che consentono accresciute possibilità di lavoro nelle proprie zone di origine (cfr. Compendio DSC, n.298). (….)

Dai 26 punti programmatici del Popolo della Famiglia

Per il testo completo clicca qui:

26 punti per tracciare il Programma del Popolo della Famiglia

Formazione Politica

W come WELFARE – i 26 punti del PdF

“W” come welfare partecipativo. Il caldo abbraccio del volontariato sociale. 

Il principio della solidarietà spinge i cittadini ad essere tutti per uno e uno per tutti. Il principio della sussidiarietà rende i cittadini protagonisti del proprio futuro: lo Stato non deve fare ciò che un cittadino può fare da solo. La combinazione di solidarietà e sussidiarietà genera welfare partecipativo. Il benessere dei cittadini è un compito di tutti, non solo dello Stato. Per questo va costruito unendo le forze delle persone, delle famiglie, dell’associazionismo, del mercato e dello Stato (…)

Dai 26 punti programmatici del Popolo della Famiglia

Per il testo completo clicca qui:

26 punti per tracciare il Programma del Popolo della Famiglia

Formazione Politica

V come VERITA’- i 26 punti del PdF

“V” come verità. La verità vi farà liberi.

(…) La verità è la corrispondenza tra l’intelligenza e la realtà. In altre parole, chiamare le cose per nome. Gli uomini sono tenuti a cercare di continuo la verità, a rispettarla e a testimoniarla responsabilmente, nell’informazione, nell’economia, nella politica, nei rapporti sociali. Tanto più le persone e i gruppi si sforzano di risolvere i problemi sociali secondo verità, tanto più si avvicinano alla buona società (cfr. Compendio DSC, n. 198). (…)

Dai 26 punti programmatici del Popolo della Famiglia

Per il testo completo clicca qui:

26 punti per tracciare il Programma del Popolo della Famiglia

Formazione Politica

U come URBANISTICA – i 26 punti del PdF

“U” come urbanistica a dimensione umana.

La casa, il quartiere e il villaggio, nella storia delle civiltà, sono sempre state il luogo ideale dell’educazione e dell’integrazione sociale, unità di produzione e centro di vita spirituale insieme, oltre che snodo di solidarietà tra le generazioni (cfr. Compendio DSC, n. 248). (…) la società urbana necessiterebbe di un riequilibrio demografico e di decisi interventi architettonici ed infrastrutturali. La “qualità della vita” nelle zone periferiche e rurali, infatti, urge di una politica di riqualificazione umana dalla quale potrebbero scaturire risultati positivi per l’intera comunità.

Dai 26 punti programmatici del Popolo della Famiglia

Per il testo completo clicca qui:

26 punti per tracciare il Programma del Popolo della Famiglia

Formazione Politica

T come TASSE – i 26 punti del PdF

“T” come tasse. Leggere attentamente le avvertenze. Può avere effetti collaterali.

(…) La finanza pubblica si orienta al bene comune quando si attiene ad alcuni fondamentali principi: le tasse vanno pagate, ma devono essere eque e razionali (ad esempio, diminuire al diminuire del reddito; essere eque e non esagerate); la spesa pubblica va amministrata con rigore e integrità (gli stipendi devono essere giusti, le risorse pubbliche non vanno derubate). Inoltre, tale spesa va distribuita in un’ottica di  solidarietà (….)

Dai 26 punti programmatici del Popolo della Famiglia

Per il testo completo clicca qui:

26 punti per tracciare il Programma del Popolo della Famiglia

Formazione Politica

S come SUSSIDIARIETA’- i 26 punti del PdF

S” come sussidiarietà. Protagonisti del proprio futuro. The Big Society.

Il principio di sussidiarietà, “in positivo”, spinge la politica a prendersi cura della famiglia, dei gruppi, delle associazioni, delle realtà territoriali locali e, in breve, di quelle espressioni aggregative di tipo economico, sociale, culturale, sportivo, ricreativo, professionale, politico, alle quali le persone danno spontaneamente vita e che rendono loro possibile una effettiva crescita sociale (cfr. Compendio DSC, nn. 185-188). (…) Per “Big Society” intendiamo appunto la “sussidiarietà locale” sopra accennata, che è all’opposto del welfare state centralista e burocratico sperimentato nel Novecento e che, del resto, nel nostro Paese ha subito anche notevoli storture. (….)

Dai 26 punti programmatici del Popolo della Famiglia

Per il testo completo clicca qui:

26 punti per tracciare il Programma del Popolo della Famiglia

Formazione Politica

R come RETRIBUZIONE equa – i 26 punti del PdF

“R” come equa retribuzione del lavoro. Il lavoro nobilita l’uomo, quando non lo rende schiavo. 

(…) Il lavoratore ha diritto ad un giusto e lecito stipendio e ad alcuni diritti connessi alla persona, come il riposo di Domenica, la sicurezza nel lavoro, la tutela in caso di malattia o incidente, la maternità, la conciliazione tra lavoro e famiglia, la sovvenzione nella disoccupazione, la pensione (cfr. Compendio DSC, nn. 284, 286, 301). La dignità umana scoraggia l’eccessiva flessibilità nei rapporti di lavoro (cfr. Compendio DSC, n. 280). (…)

Dai 26 punti programmatici del Popolo della Famiglia

Per il testo completo clicca qui:

26 punti per tracciare il Programma del Popolo della Famiglia

Formazione Politica

Q come QUOZIENTE FAMILIARE – i 26 punti del PdF

“Q” come quoziente familiare. Tagliare a fette il reddito imponibile. 

Quoziente familiare significa stabilire un criterio di progressività del sistema tributario in ragione della capacità contributiva della famiglia nel suo insieme (cfr. Compendio DSC, n. 355). (….)

In questo modo si ottiene il risultato di far pagare meno tasse alle famiglie unite e che hanno due o più figli.

Per il testo completo clicca qui:

26 punti per tracciare il Programma del Popolo della Famiglia